ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

SEZIONI TERRITORIALI:
ITALIA

PONI UN QUESITO

AGLI OPERATORI DEL SETTORE

Inserire oggetto
Inserire testo
Inserire email

ALLEGA FILE (Max 5mb)





OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

Mamme fuori forma, smentite le scuse più comuni!

Lavoro, figli, casa e non solo. Così la maggior parte delle donne corrono tutto il giorno da una parte all’altra, senza avere il tempo di dedicarsi a sé nemmeno per un po’ di attività fisica. Meno della metà delle mamme si allena tre giorni alla settimane...




Bambini, più tempo davanti ai videogame che con i genitori

Fortemente limitato il tempo libero che i figli trascorrono con i propri genitori al di là dei pasti e senza guardare la tv: per il 36% dei ragazzi è meno di un’ora al giorno durante i giorni feriali (il dato in Puglia balza al 48%).  Questi alcuni dei dati emersi da una...




Pronti, Partenza, Via!", quinta edizione del progetto di Save the Children

Oltre un quinto dei bambini (23%) in Italia non svolge regolarmente attività motorie nel tempo libero e circa un minore su dieci non le pratica neppure in ambito scolastico (11%), per mancanza di spazi attrezzati o perché non previste nel programma scolastico. Tre ragazzi su cinque...




Fertility Day 2016: una giornata importante per la cura e la prevenzione della infertilità!

Roma, Bologna, Padova e Catania. Quattro città unite per celebrare il Fertilityday, un’intera giornata dedicata al tema della fertilità: in prima linea il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Ministro, oggi si celebra il Fertilityday per prevenire e informare, in che...




Il Ministero della Salute pubblica sul sito la guida "Mai lasciare i bambini soli in macchina". Il testo contiene tutta una serie di consigli in modo da far evitare che i genitori in maniera molto imprudente lascino i loro figli all´interno dell´auto in alcuni casi esposta al sole. Uno dei comportamenti più sbagliati ma tristemente tipico dei genitori, è quello di lasciar dormire i propri figli in macchina mentre vengono sbrigate rapide commissioni. Non c´è nulla di più sbagliato. In primis il Ministero ricorda che la temperatura...




 Allattamento al seno fino a sei mesi: questo raccomanda, secondo le indicazioni dell´Organizzazione Mondiale della Sanità, il Ministero della Salute, come misura di prevenzione e promozione della salute pubblica. Digeribile, con il giusto equilibrio di sostanze nutritive necessarie allo sviluppo del neonato e delle sue difese immunitarie, il latte materno è alla base della corretta alimentazione. Per incoraggiare tutte le mamme italiane - soprattutto nell’anno dell´Expo dedicato a "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" - e sensibilizzarle ad...




Vietato svolgere attività sedentarie per più di 30 minuti alla volta e niente succhi di frutta per i bambini al di sotto dei 2 anni. Queste le principali novità tra le linee guida generali del “Michelle Obama Care”, volto a contrastare il fenomeno endemico americano di una popolazione sovrappeso fin dalla più tenera età. Il limite di tempo da trascorrere seduti nel gioco o guardando la tv, fino a poco tempo fa era di 60 minuti, considerato un intervallo troppo lungo per piccoli che poi magari a casa non svolgono ulteriori attività...




Il maltrattamento psicologico del bambino, purtroppo, è un fenomeno sempre più diffuso. Trattando questo argomento, non possiamo negare una importante evidenza: non sussistono sintomi che chiariscono in maniera indiscutibile una situazione di abuso; nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta di manifestazioni correlabili ad un ampio ventaglio di condizioni ambientali sconvenienti ma non riconducibili a una sola esperienza di maltrattamento. E´ importante avere la massima cautela nell´identificare un comportamento come un indicatore di abuso ma il sintomo deve...




Uno studio condotto dall’Ohio State University e dell’università di Amsterdam ha analizzato le origini del narcisismo e ha scoperto che i bambini con maggiori tendenze narcisistiche avevano alle spalle genitori che li sopravvalutavano. Questo comportamento non conduce il bambino verso l’autostima, come si potrebbe pensare, ma solo alla tendenza a sminuire gli altri. Al contrario, gli studiosi hanno dichiarato che la stima dei genitori verso il bebè, il calore e le lodi conducono, certamente, il bimbo ad avere maggiore stima di se. Ecco quanto dichiarato...




Questo disturbo è caratterizzato dal sentimento di angoscia che si manifesta in caso di allontanamento da persone care. In età evolutiva, i sintomi sono facilmente riconoscibili: all´atto della separazione i bambini manifestano stati di disagio e spavento, spesso accompagnati dal timore di non rivedere i genitori (o la figura di riferimento, in generale), hanno incubi notturni, non vogliono dormire soli, e ancora evitano di muoversi per conto proprio, socializzano poco con i pari. Gli studi del Bowlby, psicologo e psicoanalista britannico, hanno portato alla postulazione...




Da alcune indagini, effettuate in scuole elementari, è emerso che il 20% dei bambini presentano tic nervosi. I tic sono movimenti, gesti o espressioni improvvisi e involontari, ripetitivi, aritmici e stereotipati (torsione del collo, alzate di spalle, smorfie del viso, tosse nervosa, etc.). La causa che sta alla base di questo fenomeno è un cattivo funzionamento del controllo degli impulsi (notoriamente motori); ciò induce a credere che il processo di crescita, che rende possibile un maggiore e più agevole controllo degli impulsi, comporta l´affievolimento o...




La pausa per la ricreazione fatta prima di correre in mensa potrebbe essere “l’uovo di Colombo” in una corretta alimentazione anche a scuola. Ogni genitore cerca per quanto possibile di garantire una dieta sana ai propri figli, tuttavia quando si lasciano i bambini al tempo pieno, ci si deve affidare alla qualità della refezione scolastica. Anche in questo caso per mantenere degli standard ottimali di dieta equilibrata occorre aggiungere ad ogni pasto delle porzioni di frutta e verdura. Ma qui come si suol dire, casca l’asino. Infatti la maggior parte dei...




Come prevenire l´obesità infantile? Questa è una delle domande a cui si è cercato di dare risposta nel convegno "Stili di vita e stato ponderale dei bambini italiani", svoltosi a Roma il 21 Gennaio 2015, all´Auditorium "Biagio D´Alba" del Ministero della Salute. L´incontro ha previsto il dibattito alla luce dei risultati della quarta raccolta dati di OKkio alla Salute, il sistema di sorveglianza nazionale sugli stili di vita dei bambini della scuola primaria, attivo dal 2007 in alcune scuole di tutta Italia, promosso...




In Umbria il sovrappeso infantile è a quota 36%, vale a dire che un bambino su tre è obeso. Per debellare questa autentica piaga si è dato il via al progetto Eurobis (Epode Umbria region obesity intervention study) per la lotta all’obesità infantile. Progetto nel quale è entrato a far parte anche il Gruppo grifo agroalimentare. Cinquantacinque mila la stima dei ragazzi, fra i 4 e 12 anni, che saranno coinvolti in Eurobis in Umbria.    




 
 

OPERATORI E CENTRI