ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

SEZIONI TERRITORIALI:
ITALIA

PONI UN QUESITO

AGLI OPERATORI DEL SETTORE

Inserire oggetto
Inserire testo
Inserire email

ALLEGA FILE (Max 5mb)





OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

In Sicilia vendemmia di grande qualità: conclusa la annata del buon vino

Si chiude con un bilancio positivo, per il Consorzio di Tutela vini Doc Sicilia, la vendemmia appena terminata in Sicilia. A fronte di una diminuzione limitata della quantità di uve vendemmiate, la raccolta premia la qualità: grazie ad un'estate mite e senza picchi di calore,...




Allarme meningite in Toscana: la donna deceduta a Livorno non aveva l'infezione contagiosa

Ormai è un vero e proprio allarme meningite in Toscana. Occorre precisare subito, però che non si è trattato in questo caso di meningococco, ma di meningite pneumococcica, non contagiosa. E’ comunque il secondo decesso in due giorni. Lilia Agata Caputo, 64 anni, era...




SIsa, terza settimana nazionale del colesterolo: controlli e visite gratuite

Sette giorni dedicati ad un’unica patologia: l’ipercolesterolemia familiare. Grazie alla terza settimana nazionale promossa dalla Società italiana per lo studio dell’aterosclerosi (Sisa), in programma da lunedì 19 a sabato 24 settembre, sarà possibile...




 Il Rapporto Osmed dell´Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha sottolineato che il 2014 è stato l´anno del declino degli antibiotici per gli Italiani, i quali pare che tendano a fare più uso di medicinali per malattie cardiovascolari e per l´apparato gastrointestinale. I maggiori cali di consumo degli antibiotici avvengono in Liguria con il -7,8% in meno, la Toscana con il -7%, la provincia autonoma di Bolzano con il -6,8%. Baluardo inespugnabile dell´antibiotico invece è la Campania, insieme a Puglia e Calabria. In Italia in totale il calo...




Nuovo divieto per il mondo dei fumatori, ovvero quello di fumare in auto in presenza di minori. Da qui parte la campagna promossa dal ministro della Salute Lorenzin, accompagnata dal decreto legge sul quale il Governo sta lavorando. Il fumo passivo nei più giovani è un pericolo da non sottovalutare ed è una lotta portata avanti anche a livello Europeo con l´ausilio e gli incentivi dell´UE. Il fumo continua ad essere causa di morte, in Italia infatti muoiono per patologie legate ad uno dei vizi più diffusi, sulle 70.000 persone all´anno. Ancor...




La Trombosi Venosa Profonda è una patologia seria e molto più frequente di quanto si possa immaginare (incidenza stimata intorno a 1,6 - 1,8 per mille). Conosciuta anche come "sindrome da classe economica" o "trombosi del viaggiatore", è tipica dell´invecchiamento ma non risparmia giovani donne e bambini; i rischi sono maggiori anche per chi rimane immobile o semplicemente seduto a lungo, magari dietro ad una scrivania, in treno, in auto o in aereo. Fisiologicamente parlando, la trombosi venosa è la conseguenza di un anomalo processo di...


leggi...

Un termine utilizzato in medicina, per indicare un grosso coagulo sanguigno presente nelle pareti integre dei vasi venosi, arteriosi, coronarici o capillari, è il termine Trombo. La comparsa di un trombo, può rappresentare potenzialmente un grave fattore di rischio per la circolazione, se questo dovesse raggiungere significative dimensioni può addirittura ostruire la cavità venale arteriosa, bloccando di conseguenza il flusso del sangue. Nel caso in cui i trombi, riuscissero ad occludere dei vasi dalle grandi dimensioni, privando così alcuni organi vitali...


leggi...

Con il termine Ipertrofia ventricolare sinistra, si descrive in maniera ottimale l’aumento della massa muscolare, aumento che va ad interessare il ventricolo sinistro. Spesso questa ipertrofia sopraggiunge in risposta ad un sovraccarico della pressione, tale risposta funge da “compensazione” a lungo termine. Il cuore essendo un muscolo, conseguentemente alle svariate sollecitazioni biomeccaniche al quale viene sottoposto, può nel tempo andare incontro ad alcune mdificazioni strutturali.In alcuni casi l’ipertrofia, può essere causata da altri fattori...


leggi...

In medicina la fuoriuscita dalla cavità corporea di un organo interno, viene indicata con il termine ernia. Nel caso specifico, l’ernia inguinale indica la fuoriuscita dalla porta erniaria, situata nella zona inguinale, di alcune viscere. La consistenza di questa fuoriuscita può risultare più o meno corposa, spesso nei casi più critici tale fuoriuscita, può essere vista sottoforma di tumefazione, tumefazione concentrata all’altezza dell’inguine. L’ernia risulta essere una delle patologie più diffuse e frequenti sulla terra,...


leggi...

Una glicopatia plasmatica indipendente e con azione anticoagulante è l’antitrombina. Come si può evincere dal nome stesso, l’antitrombina risulta essere uno degli inibitori fisiologici più importanti della trombina e di altri fattori coagulanti. A livello epatico viene appositamente sintetizzata e la sua azione inibitoria viene adeguatamente potenziate dall’eparina, sostanza endogena che può essere prescritta al paziente, sotto forma di farmaco anticoagulante. Quando nell’organismo umano vengono a crearsi dei “trombi”, si...


leggi...

Una delle patologie che  percentualmente si presenta con maggiore frequenza nell’essere umano è : “la sindrome della classe economica”, meglio conosciuta come Trombosi venosa profonda. Questa sindrome è solita comparire in età avanzata, ma ciò non esula i giovani dall’esserne colpiti. La trombosi venosa profonda è la conseguenza di un´anomala coagulazione sanguigna, molto spesso nelle sedi venose ancali si vengono a formare dei coaguli di sangue che vanno a rallentare o addirittura a bloccare la circolazione ematica. I...


leggi...

Per vivere e svolgere le sue regolari funzioni, il cuore come ogni organo umano ha bisogno della giusta carica di nutrienti e di ossigeno. A livello cardiaco la rete di vasi sanguigni è regolata e suddivisa dai due sistemi sitali, il primo sistema, quello coronarico sinistro, permette l’approvvigionamento sanguigno alla parte sinistra del cuore, il secondo, quello destro approvvigiona la parte destra. Questi due distinti sistemi, sono originati dalla radice ortae (la base della aorta), loro attraversano due grandi vasi sanguigni arteriosi detti: arteria coronaria sinistra e...


leggi...

La causa principale dell’ernia itatale è il passaggio di una porzione stomacale che passa attraverso un foro diaframmale dello stomaco , giungendo al torace. Tale foro ha un nome ben preciso, ossia viene chiamato iato esofageo diaframmatico, nei casi in cui si soffre di ernia iatale , una porzione di stomaco risalenedo tale apertura, la attraversa, e questo attraversamento fa sì che si vengano a manifestare i tipici sintomi della malattia. Questa patologia è piuttosto diffusa poiché colpisce circa il 15% della popolazione italiana. La comparsa di ernia...


leggi...

 
 

OPERATORI E CENTRI