ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

Valutazione efficacia: cittadini informati e insoddisfatti


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

 Si è svolta a Roma, nell’ambito delle iniziative realizzate in occasione della Presidenza italiana del semestre europeo, la Conferenza internazionale promossa da EUnetHTA, in collaborazione con la Commissione Europea e con il patrocinio del Ministero della salute, “HTA 2.0 Europe- Teaming up for value”. EUnetHTA,  la rete europea per l’Health Technology Assessment, è impegnata nella valutazione delle tecnologie in campo sanitario: sulla base di evidenze scientifiche, fornisce valutazione sull’utilità ed efficacia di tecnologie, farmaci o dispositivi che continuamente si affacciano al mercato. EUnetHTA riunisce 68 organizzazioni europee appartenenti a 28 Stati membri. Le raccomandazioni finali La Conferenza HTA 2.0 Europe ha rappresentato un’occasione unica per verificare le possibilità di collaborazione internazionale nel settore dell’HTA, in applicazione dell’articolo 15 della Direttiva europea sui diritti dei pazienti nella nuova sanità cross border, nonché della risoluzione della 67a Assemblea della OMS (WHA 67/23) che invita gli Stati a considerare la creazione di sistemi nazionali di intervento sanitario e di valutazione delle tecnologie. A Roma, i rappresentanti di 35 organizzazioni differenti si sono confrontati, con una metodologia collaudata, learning by doing, per adottare una strategia comune a livello internazionale, che consenta di individuare soluzioni valide a livello nazionale. Per raggiungere questo obiettivo è necessario, secondo le raccomandazioni finali della Conferenza, individuare e perseguire alcuni obiettivi irrinunciabili, quali: l’identificazione e l’armonizzazione di strumenti tecnico-scientifici comuni (ivi incluse le metodologie adottate); il consolidamento della capacità di collaborare nella produzione di report, in modo da rendere il risultato più efficace, di concentrare gli sforzi ed evitare le duplicazioni. Inoltre, lo scambio costante di informazioni, la partecipazione alle attività di carattere tecnico-scientifico, l’attitudine sviluppata a lavorare insieme (joint work) possono consentire di raggiungere obiettivi a livello europeo che si ripercuotono in maggiori vantaggi a livello nazionale, come dimostra il caso recente di collaborazione per il nuovo farmaco per l’epatite C. Tutte le informazioni approfondite alla pagina dedicata:  http://www.agenas.it/index.php?option=com_k2&view=item&layout=item&id=512&Itemid=1054

Pubblicato il: 27/11/2014
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

FAMIGLIA

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI