ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

Farmaci, uso eccessivo da parte degli anziani


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

In Italia c´è un alto consumo di farmaci che nella maggior parte dei casi riguarda gli anziani. Si stima infatti che le persone dai 60 anni in su, assumano giornalmente dalle 8 alle 10 compresse. Questo ha delle ricadute sia a livello economico perchè comporta costi maggiori per la Sanità nazionale, sia riguardo possibili rischi di abuso di farmaci, ovvero farmaci non necessari. Questa pratica viene chiamata polifarmacoterapia. I farmaci più abusati appartengono a due categorie ben precise: gli ansiolitici, inopportunamente prescritti per favorire l´addormentamento, che abbassano il tono dell´umore e riducono le capacità di reazione a stimoli esterni con vari rischi per l´anziano nelle sue attività quotidiane, ad esempio alla guida; e gli antipertensivi, che possono creare grossi problemi specie quando l´anziano passa da posizione distesa a in piedi con vertigini anche di lunga durata e rischio cadute. C´è da dire che la polifarmacoterapia non riguarda solo l´Italia, ma anche altri Paesi europei. Qui però, ci sono delle precise indicazioni in materia: esistono delle linee guida da seguire sia per i medici che per i pazienti. Esiste per esempio la guida “STOPP”, Screening Tool for Older Person´s Prescriptions, una lista di farmaci potenzialmente pericolosi che pone l´accento sulle interazioni tra molecole e sulle prescrizioni cosiddette duplicate di farmaci tra loro simili che spesso un anziano riceve rivolgendosi a diversi specialisti in tempi diversi. In Italia una guida così manca e quindi capita molto spesso che l´anziano si rivolga a medici diversi ciascuno dei quali fa prescrizioni che si sovrappongono a precedenti prescrizioni di altri medici. In questi casi è sempre bene che il paziente porti con se una lista dei farmaci in uso ma soprattutto sarebbe auspicabile che l´anziano avesse un unico medico di riferimento che abbia una visione generale del suo stato di salute e di tutte le terapie in corso.

Pubblicato il: 05/02/2015
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

FARMACEUTICA

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI