ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

"Simeprevir": il nuovo farmaco contro l'Epatite C sara' prodotto a Latina, stanziati 80 milioni di euro


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

Dopo il Sofosbuvir, l’Epatite C ha un altro nemico “in pillole”, è il Simeprevir”, nuovo farmaco all’avanguardia che avrà come centro produttivo il Polo di Jassen Italia a Latina. Buone notizie quindi per i 300mila pazienti italiani che si stima siano affetti da patologie HCV correlate. La polemica riguardo la dispensazione in ritardo del superfarmaco Sovaldi non si è ancora spenta, ma a sorpresa arriva la notizia di un’altra strada parallela da poter percorrere per salvare tante altre vite. A tal proposito il Ministero della Salute ha predisposto lo stanziamento di 80 milioni di euro dal 2016 al 2021, per incrementare ulteriormente il processo produttivo.Per le terapie legate all’epatite, nel nostro paese ogni anno si spende un totale di 1 miliardo di euro, quindi se il farmaco dovesse davvero mantenere promesse fatte, si avrebbe un risparmio non solo di vite ma anche in termini economici di più di 900milioni di euro. E il Sovaldi? Già nel 2014 sulla rivista scientifica The Lancet venne pubblicato uno studio secondo cui per debellare l’epatite C in sole 12 settimane sarebbe stata sufficiente la combinazione dei due farmaci sofosbuvir e simeprevir, arrivando ad una percentuale di guarigione superiore al 93% dei casi. 

Pubblicato il: 17/02/2015
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

FARMACOLOGIA

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI