ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

Parte la campagna 'Etciu'!Rinite'?


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

Con l´avvicinarsi della primavera, arrivano anche i primi fastidi legati a questa stagione. Si stima infatti che siano circa 12 milioni gli italiani che soffrono di rinite allergica. La rinite allergica è un´infiammazione della mucosa nasale che provoca naso che cola, gola arrossata, occhi che lacrimano e tosse. Veri e propri disturbi che a volte possono impedire il normale svolgimento della vita quotidiana. Siccome i sintomi sono molto simili a quelli di un comune raffreddore o di una normale allergia al polline, è importante capire se si è soggetti a rinite allergica e prevenire. Proprio per prevenire questo fenomeno è partita in 30 città italiane la seconda campagna nazionale “Etciù!Rinite?”, organizzata dalle due principali associazioni che operano nel campo dell´allergologia: l´Aaito (Associazione Allergologi Italiani Territoriali ed Ospedalieri) e la Siaaic (Società Italiana Allergologia Asma Immunologia Clinica). Questa sarà una campagna itinerante che inizierà nel Sud d´Italia nel week-end del 6 e del 7 marzo e prevede visite gratuite con la possibilità di effettuare dei test specifici, come il prick test e/o l´esame spirometrico. Il 20 e il 21 marzo la campagna arriverà nel Centro Italia, per poi concludersi il 10 e l´11 aprile nei centri del Nord. La scelta di iniziare dal Sud non è casuale: “Etciù!Rinite?” segue una ipotetica mappa della primavera. Infatti, nel mese di marzo nel meridione iniziano già a fiorire i cipressi, le parietarie, nonché le graminacee. I pollini di tali erbe e piante rappresentano la più frequente causa di allergia respiratoria. Questa situazione determina una destagionalizzazione delle allergie che può portare molte persone a prolungare fino alle soglie dell’estate la manifestazione dei sintomi allergici. Questa iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione nei confronti di un disturbo che troppo spesso viene sottovalutato, ma che invece se non trattata nel modo giusto può aumentare il rischio di avere l´asma.

Pubblicato il: 05/03/2015
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

PREVENZIONE

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI