ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

Le "star" contro il tumore ovarico


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

Dopo le tappe di Napoli e Milano, arriva anche a Roma la campagna nazionale itinerante di sensibilizzazione e informazione “Scatti d’energia, insieme contro il tumore ovarico”, iniziativa di ACTO onlus con il sostegno di Roche. In ogni città è stata allestita una mostra a cielo aperto con immagini ritratte dal famoso fotografo Dirk Vogel. A fare da “modelli”, numerose star italiane di tv, sport, cinema, musica e spettacolo tra cui: Anna Bonaiuto, Jane Alexander, Lucrezia Lante della Rovere e Claudio Santamaria, Emma Marrone, Francesco Renga, Lorella Cuccarini, Paola Perego, Marina Ripa di Meana, Doriana e Massimiliano Fuksas, Elisa Di Francisca, schermitrice medaglia d´oro nel fioretto alle Olimpiadi di Londra del 2012. Il tumore ovarico colpisce circa 5mila donne ogni anno, è quello più insidioso perché meno conosciuto, tanto che nell’80% dei casi viene diagnosticato solo quando la malattia è in fase molto avanzata. Si stima che ad oggi siano circa 38mila le donne in Italia che convivono con questa malattia che non presenta sintomi particolarmente rilevamenti nel suo stadio iniziale e che è strettamente collegato alla maggior incidenza con il cancro al seno. Particolarmente importante è la diagnosi precoce poiché dopo la diagnosi in fase avanzata, la percentuale di sopravvivenza è solo del 30%, mentre sale al 95% se rilevato precocemente. Attualmente la terapia associata alla chemio, vale a dire la somministrazione di un farmaco antiangiogenetico riesce a migliorare sensibilmente l’efficacia della cura senza compromettere la qualità della vita delle pazienti. Esistono ancora luci ed ombre intorno a questa patologia, perché se è vero che esistono metodi di indagine diagnostica lo è altrettanto che non ci sono al momento strumenti di prevenzione o screening. Diventa quindi fondamentale conoscere a fondo la patologia per poter riconoscere la sintomatologia e migliorare il rilevamento precoce della malattia. 

Pubblicato il: 21/03/2015
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

DONNA

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI