ASSISTENZA INSERZIONISTI:

TEL ROMA 06.94800.774

FAX ROMA 06.94800.775

TEL MILANO 02.3031.6868 Fax 02.3031.6869

FAX MILANO 02.3031.6869

MAIL info@paginesalute.it

NEWS

Un farmaco per il diabete diventa cura per il cancro, lo studio delle Universita' di Genova e Milano


OPERATORI E CENTRI

APRI - CHIUDI

Si chiama “Metformina” ed è un medicinale pensato originariamente come terapia anti diabete, ma ora potrebbe diventare la nuova arma per combattere i tumori. In questa direzione è indirizzato lo studio in “tandem” realizzato da Michele Mazzanti, del Dipartimento di Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano, da Tullio Florio, del Dipartimento di Medicina Interna dell’Università di Genova, con la collaborazione di Antonio Daga dell’IRCCS-AOU San Martino-IST e di Rodolfo Sirito dell’Ospedale Evangelico Internazionale di Genova. La ricerca si basa sul concetto che il cancro ha “un debole per il dolce”, e per nutrirsi ha bisogno di glucosio. Per tale scopo le cellule tumorali si avvalgono dell’azione di un fattore di crescita denominato IGF1 che accende l’enzima cancerogeno PKM2. Questo enzima ha il compito di attivare i meccanismi che consentono l’assorbimento degli zuccheri e consentire quindi al cancro di crescere e proliferare. Bloccare questo processo di alimentazione del cancro “affamandolo” grazie all’azione di un farmaco che inibisce l’azione insulinica, vuol dire anche fermare la diffusione della malattia. In laboratorio sono state utilizzate cellule staminali del glioblastoma, tumore cerebrale molto aggressivo, e quelle staminali “sane” del cordone ombelicale. Il trattamento con la metformina ha mostrato che il farmaco agisce solo sulle cellule malate perché va a colpire soltanto quelle in cui viene inibita la CLIC1, una proteina ionica che costituisce un canale del cloro (chloride intracellular channel). La CLIC1 è presente nelle cellule tumorali durante la duplicazione, quindi interagisce con la merformina nel momento in cui il cancro tenta di replicarsi. Nelle cellule sane invece la CLIC1 si trova allo stato inerte solo nel citoplasma, così che le parti intatte restano immuni all’azione del farmaco. Riguardo all’uso terapeutico del medicinale antidiabete, un altro studio parallelo realizzato dall’Istituto Nazionale Regina Elena di Roma ha concentrato i test relativamente ai tumori al seno. La ricerca rientra nell’ambito del  “progetto Tevere”, finanziato dal Ministero della Salute e ha provato il ruolo fondamentale della metformina nell’inibizione del gene cancerogeno c-myc con conseguente “correzione” del metabolismo a livello cellulare. 

Pubblicato il: 27/03/2015
Redazione: Pagine Salute


INSERISCI COMMENTO:

Inserire Username
Inserire Password
IMMAGINE:
VIDEO:
PDF:
Inserire Commento



NON SEI ANCORA ISCRITTO AL PORTALE? ISCRIVITI!

CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA:


INVIA QUESTA NOTIZIA:
 

ACCEDI ALLA HOME PAGE TERRITORIALE DI:

FARMACOLOGIA

 
 

REDAZIONALI CORRELATI:

EVENTI

IN PROGRAMMA
REALIZZATI

OPERATORI E CENTRI